Vai ai contenuti

Menu principale:

Missionari Monfortani d'Italia

Cerca

Giovanni Paolo II Al Clero della Diocesi di Roma

Documenti

DISCORSO AL CLERO DELLA DIOCESI DI ROMA
ALL'INIZIO DEL TEMPO DI QUARESIMA
Giovedì, 13 febbraio 1997

6. Nel libro "Dono e Mistero" ho ricordato il "filo mariano" della mia vocazione sacerdotale: quel filo che mi unisce alla mia famiglia di origine, alla parrocchia dove mi sono formato, alla mia Chiesa e alla mia patria di Polonia, ma anche all'Italia e a questa Chiesa di Roma che da più di diciotto anni è la mia Chiesa. Salus populi romani. Maria ci conduce a Cristo come conduceva e conduce i romani a Cristo, Maria, Salus populi romani, ma è anche vero che Cristo ci conduce a sua Madre. Maria ci avvicina a Cristo, invitandoci a vivere il suo mistero di Vergine fedele e di Madre. In Lei, nel suo grembo e nella sua umile e libera dedizione si è compiuto il grande mistero che è il cuore dell'anno 2000 e di tutta la storia umana: l'incarnazione del Verbo di Dio (Gv 1, 14).

Al termine di questo nostro incontro vorrei rinnovare con voi l'affidamento alla Madre di Dio, propostoci da san Luigi Maria Grignion de Montfort. Esso suona così: Totus Tuus ego sum et omnia mea Tua sunt. Accipio te in mea omnia. Praebe mihi cor Tuum, Maria.



Fonte: sito della Santa Sede

Home Page | Chi siamo | Dove siamo | La Missione | Totus Tuus | Edizioni | Documenti | Risorse | Contatti | Mappa del sito


Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu