Missione a Medjugorje. La visita di Mons. Ottavio Vitale

“A Medjugorie mi sono reso conto che non basta essere prete o vescovo per essere uomo di Dio!” Molto toccante, da non perdere la testimonianza di Mons. Ottavio Vitale, Vescovo della Diocesi di Lëzhë, in Albania, quando racconta di come a Medjugorje ha ricevuto la grazia di cambiare vita, pur essendo già vescovo. Da quel giorno ogni anno viene a Medjugorje, per continuare a crescere in grazia quale figlio amato in modo speciale dalla Madre.

Sabato 28 agosto, nel Centro di Spiritualità “Totus Tuus”, dell’Associazione Maria Regina dei Cuori, abbiamo avuto la gioia di accogliere proprio Mons. Ottavio Vitale insieme a tre diaconi, – uno argentino, uno cileno e uno spagnolo, – che svolgono il ministero nella sua diocesi e si stavano preparando all’ordinazione presbiterale prevista per mercoledì 8 settembre, Festa della Natività di Maria e insieme ad una ragazza della Romania, che diffonde con tanto zelo gli scritti e il cammino spirituale del Montfort.

Mons Ottavio, Rogazionista, consacrato a Maria nello spirito del Montfort sin dalla sua formazione religiosa per desiderio di S. Annibale M. di Francia, ha voluto che parlassimo di questa pratica di devozione ai suoi diaconi. Quindi il Vescovo insieme a loro hanno rinnovato la loro Consacrazione a Gesù per mezzo di Maria indossando con visibile emozione la catena benedetta. Un momento di scambio e condivisione che ha arricchito i nostri cuori e ha approfondito la conoscenza e l’unione tra i “figli, servi e schiavi di Maria” così come il Montfort sperava e aveva profondamente impresso nel suo cuore (VD 113).

Dagli inizi di agosto non è più cessato il flusso di pellegrini al nostro Centro Totus Tuus. Ogni occasione è buona per stringere amicizie e parlare del Montfort. Il resto è un passa parola, ed ecco che arrivano coi pullman, coi taxi, a piedi e chiedono: “Dov’è il Centro Totus Tuus?”. Arrivano da tutte le regioni d’Italia, gruppi a volte grandi, o più piccoli, famiglie o singoli fedeli che si alternano per ascoltare catechesi e testimonianze delle meraviglie che lo Spirito Santo compie attraverso gli scritti e l’insegnamento del nostro Santo Fondatore. A volte troviamo chi ha letto la formula di Consacrazione, ma non sa che esiste il Trattato. A volte chi ha letto il Trattato, ma non si è mai consacrato, a volte chi da anni ha il libro nello scaffale, ma non lo ha mai letto. A Medjugorje, si sa, tante volte la Madonna ha chiesto di consacrarsi completamente a lei ed è fantastico vedere la gioia negli occhi dei pellegrini che dopo aver incontrato l’amore della Madre celeste, scoprono le inestimabili ricchezze della vera devozione a Maria del Montfort e quanto essa risponde ai bisogni più profondi della loro anima. E così tornano con la gioia di sapere che è possibile un cammino collaudato dai Santi e alla scuola di Maria Regina della Pace e Regina dei Cuori. Se ne vanno a fatica, raccomandandoci di non dimenticarli e ripromettendosi di portare altri gruppi e conoscenti.

Davvero vedendo come la Santa Vergine in questo luogo benedetto ci sta aprendo la porta del mondo, nelle porte dei cuori che si aprono a lei, possiamo dire: “Gloria a Gesù in Maria! Gloria a Maria in Gesù! Gloria a Dio solo!” (VD 265).

P. Giovanni Maria Personeni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *