Padre Olivier Maire: “vittima della sua generosità”

Padre Olivier Maire, superiore provinciale dei missionari monfortani di Francia, è stato assassinato lunedì 9 agosto da un uomo già coinvolto nell’incendio della cattedrale di Nantes il 18 luglio 2020, che ospitava presso di sé e di cui si prendeva cura.

Nato a Besançon nel 1961, apparteneva  alla Famiglia monfortana dal 1986. Aveva emesso la professione solenne a 25 anni ed era stato ordinato sacerdote il 17 giugno 1990.

Padre Olivier Maire aveva poi vissuto molti anni in Uganda come responsabile della formazione e a Roma in qualità di assistente generale della Compagnia di Maria, dal 2005 al 2011.

Rientrato in Francia, era stato eletto superiore provinciale una prima volta nel 2011 e per un secondo mandato nel 2017.

“Biblista, appassionato per i Padri della Chiesa e il greco patristico, era anche diplomato in psicologia. Per lui, gli scritti di San Lugi Maria Grignion di Montfort, redatti 300 anni fa, conservavano tutta la loro attualità per spiegare e vivere la fede”, precisa la diocesi di Luçon.

 Conosciuto per la sua apertura e la profonda fede, “il padre Olivier Maire è morto vittima della sua generosità, martire della carità”, si legge nel comunicato di mons. François Jacolin, vescovo di Luçon.

Il padre Olivier Maire lascia una testimonianza di carità cristiana, sulle orme di san Luigi Maria di Montfort  e di Cristo “che ci ha insegnato a metterci a servizio degli altri, in particolare di color che sono in difficoltà…E non si va verso gli altri senza esporsi», ha detto ancora mons. Jacolin.

Cari confratelli, cari amici, membri della Famiglia Monfortana.
Questa mattina abbiamo ricevuto la triste e terribile notizia che Padre Olivier Maire, Superiore provinciale di Francia, è stato odiosamente assassinato nella casa provinciale di Saint Laurent sur Sèvre.

Vi invito a pregare per il riposo eterno dell’anima di padre Olivier e per i suoi genitori che soffrono molto.

San Luigi Maria di Montfort ci aiuti a rinnovare la nostra fiducia in Gesù Cristo Sapienza incarnata, crocifissa e risorta.

Uniti nella preghiera.

Padre Luiz Augusto Stefani
Superiore generale della Compagnia di Maria

3 commenti su “Padre Olivier Maire: “vittima della sua generosità””

  1. Carissimo Padre Luiz Augusto,
    a lei e a tutti i padri Monfortani, la nostra vicinanza nella preghiera e nell’affetto soprattutto in questo momento di grande sofferenza.
    Ogni mattina, da anni, i padri vengono qui nella nostra casa Madre di Suore Adoratrici per celebrare l’Eucarestia, sentiamo quindi tanta comunione con tutti voi. Domani celebreremo l’Eucarestia per padre Olivier e ringrazieremo il Signore per tutto ciò che è stato nell’amore e nella testimonianza.
    Con le suore Adoratrici, un abbraccio fraterno md.Isabella

  2. O morte dov’è il tuo pungiglione ‘ Gesù ha vinto la morte . La notizia mi ha scioccato e al pari di tanti esempi dì santità che l’anno preceduto Egli si trova davanti al Padre da dove ci dona la pace. Mi unisco alla preghiera di tutti Grazie

I commenti sono chiusi.